I Normanni in Italia

Gioco di comitato per 6 persone
di Riccardo Affinati

“I Normanni in Italia” simula i negoziati che precedono l’inizio di una campagna militare nel sud Italia intorno all’anno 1053, mentre Longobardi, Normanni, Pontifici e cavalieri mercenari svevi si battono per far prevalere le proprie ragioni. I giocatori impersonano ciascuno un personaggio (Leone IX, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla, Riccardo d’Aversa, Condottiero svevo, Condottiero longobardo) ognuno con degli obiettivi segreti che deve tentare di raggiungere alla fine della riunione per poter vantare la vittoria della propria fazione. Gli obiettivi e le motivazioni di ciascuno, come pure un elenco delle risorse disponibili, sono indicate sulla Scheda personale, che è rigorosamente segreta e che perciò deve essere nota soltanto al giocatore. Al termine del gioco, vincerà chi sarà riuscito ad ottenere dalla riunione o da accordi individuali il soddisfacimento del maggior numero degli obiettivi.

Come giocare
Per prima cosa, distribuite fra i giocatori le Schede personali. Tenete sempre presente che queste schede devono restare rigorosamente segrete per tutti tranne che per il proprietario. Leggete quindi la Descrizione del Comitatus, qui sotto. La stessa descrizione dell’evento compare anche in cima a ciascuna scheda. Dopo aver letto la Descrizione, lasciate un po’ di tempo ai giocatori per leggere con calma la propria scheda personale. Infine, prima di cominciare a giocare, leggete tutti insieme Come funziona la riunione e Condizioni di Vittoria, per avere un’idea precisa di quel che dovrete fare. A questo punto potete cominciare la riunione. L’ultima paragrafo di queste istruzioni contiene OBIETTIVI. Leggete questa parte solo alla fine della partita!

Descrizione del Comitatus
Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).

Come funziona la riunione
La riunione e’ divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.

Il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia
Questa figura viene eletta all’inizio del Comitatus (per alzata di mano), ed a lui toccheranno i compiti di mediatore, il suo compito sarà esclusivamente formale e mai in nessun caso potrà sfruttare il suo compito per fini personali o altro. Al Camerlengo verrà affiancata la figura del “Maestro di Cerimonia”, carica che toccherà alla fazione avversa a quella del camerlengo (cioè a Leone IX oppure a Roberto il Guiscardo), che condividerà le responsabilità del Camerlengo negli aspetti formali. Dopo che il Camerlengo ha invitato tutte le parti a comportarsi da persone responsabili durante le trattative, li farà giurare di applicare le regole, dopo aver prestato giuramento, i partecipanti possono formare spontaneamente dei gruppetti, ma le conversazioni devono seguire le regole della diplomazia e dell’ospitalità, nessumo potrà mettere mano alle armi o mettere in atto azioni violente, per tutta la durata del Comitatus. Si potrà parlare ad alta voce e perfettamente intelligibili oppure bisbigliare nell’orecchio degli altri, oppure inviare biglietti ai vari personaggi. Il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia hanno il solo compito di regolamentare la seduta ed evitare scontri verbali tra le varie fazioni, controllando il giusto andamento delle votazioni.

Condizioni di Vittoria
Scopo della Riunione e degli Incontri Riservati è trarre delle indicazioni conclusive, cioè un accordo fra i partecipanti che rispondi alle seguenti quattro domande:
1) Si e’ favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo?
2) Si è favorevoli ad una tregua?
3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni?
4) Si è favorevoli ad una battaglia campale?
Per essere considerate valide le quattro proposte dovranno essere votate per scrutinio segreto da almeno quattro fazioni. Le proposte dovranno essere poste in votazione in ordine numerico, cioè prima la numero uno, poi la numero due, poi la numero tre ed infine la numero quattro. Se la votazione dovesse portare ad un risultato di parità, la votazione potrà essere ripetuta ancora una volta, se il risultato dovesse essere ancora di parità, il punto in questione viene annullato e si passera’ al punto successivo. Una votazione annullata per parità non porta punti vittoria a nessun giocatore. I risultati delle votazioni dovranno essere registrati dal Camerlengo e dal Maestro di Cerimonia, in maniera che alla fine del gioco si possano assegnare i punti vittoria a ciascun giocatore, in base agli obiettivi segreti centrati. Tutte le votazioni sui quattro punti dovranno avvenire in maniera segreta, e cioè tramite dei biglietti su cui si potrà scrivere “SI” oppure “NO”, qualunque altro simbolo o segno, renderà nullo il voto, che non verrà considerato, lo stesso discorso vale per biglietti in bianco. Il biglietto una volta scritto, dovrà essere piegato in quattro e messo dentro un contenitore, quando tutti e sei i giocatori avranno posto il loro biglietto dentro il contenitore, il Maestro di Cerimonia ne estrarrà uno per volta e li passerà al Camerlengo, che li leggerà mostrandoli a tutti i partecipanti. Alla fine della riunione e cioè una volta concluse le votazioni sui quattro punti, ciascun giocatore dovrà verificare gli obiettivi che è riuscito a centrare.


Obiettivi (Attenzione! Leggere solo a fine partita).
Per ogni obiettivo centrato, ciascun giocatore prendera’ un Punto Vittoria, in caso di posizione neutra oppure di votazione annullata non si prenderanno punti. Vinceranno coloro che avranno ottenuto il maggior numero di punti vittoria fra tutti i giocatori.





Leone I

Descrizione del Comitatus (uguale per tutti)


Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini, col tempo trasformatisi in loro nemici. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).


 


Promemoria (uguale per tutti)


La riunione è divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.


 


Obiettivi Segreti


Sei Brunone dei conti di Egisheim-Dagsburg, nato nel 1002, designato papa dall’imperatore Enrico III, col nome di Leone IX. Durante questi anni ti sei sforzato per riaffermare la disciplina ecclesiastica e lottato contro la simonia e il concubinato dei preti, cercando di combattere i nemici della Chiesa.


1) Si è favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo ? Fortissimi sono stati negli anni i tentativi di conquistare le terre del patrimonio di S. Pietro, prima i Longobardi, poi i Bizantini ed ora i Normanni, secondo i dettami della madre Chiesa, finora si è tenuto a bada tali movimenti, ora vi è bisogno di prendere nuovamente posizione, per chiarire la questione definitivamente. Siete sfavorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo.


2) Si è favorevoli ad una tregua ? La tua fazione è favorevole ad una tregua che rappresenti in pieno le vostre aspirazioni. Rimandare la battaglia potrebbe significare l’arrivo al momento giusto dei rinforzi bizantini che state aspettando da un momento all’altro.


3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni ? Smembrare i beni della Chiesa è contro i vostri principi, non potete permettere tale scempio. Siete sfavorevoli alla concessione di territori ai Normanni.


4) Si è favorevoli ad una battaglia campale ? La Chiesa sta attraversando momenti difficili, superando ostacoli non indifferenti, bisogna quindi procedere con il giusto equilibrio, il vostro parere su questo punto è neutrale, ascoltate e prendete una posizione, che a vostro giudizio risulti la migliore.


Informazioni segrete. I vostri cavalieri mercenari svevi sono indecisi se fare concessioni territoriali ai Normanni.





Condottiero Svevo

Descrizione del Comitatus (uguale per tutti)


Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini, col tempo trasformatisi in loro nemici. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).


 


Promemoria (uguale per tutti)


La riunione è divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.


 


Obiettivi Segreti


Sei il rappresentante di una parte importante dei 700 cavalieri mercenari svevi, che Leone IX ha arruolato a pagamento in Germania, siete la crema della cavalleria, alti, biondi e temibili guerrieri, mentre i normanni sono bassi e dai modi rozzi.


1) Si è favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo ? Siete venuti in Italia per combattere, siete stati pagati per farlo e non vedete perchè, ora che è venuto il momento, bisogna cambiare idea. Per chiarire la questione definitivamente bisogna rigettare l’idea di coloro che auspicano la risoluzione dei problemi diplomaticamente. Siete sfavorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo.


2) Si è favorevoli ad una tregua ? La tua fazione è sfavorevole ad una tregua che rimandi lo scontro frontale con i Normanni. Rimandare la battaglia potrebbe significare la possibilità di non dare voce alle armi, soluzione che invece voi auspicate, l’arrivo dell’esercito bizantino potrebbe inoltre significare una vostra messa in ombra.


3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni ? I beni della Chiesa non sono vostri, quindi un loro eventuale smembramento non vi può preoccupare più di tanto, in questo caso bisogna quindi procedere con il giusto equilibrio, il vostro parere su questo punto è neutrale, ascoltate e prendete una posizione, che a vostro giudizio risulti la migliore.


4) Si è favorevoli ad una battaglia campale ? Siete completamente favorevoli ad una battaglia campale, che metta in mostra le vostre doti militari, il vostro coraggio e che in particolare risolvano in un sol colpo il problema causato dai Normanni.


Informazioni segrete. Sai per certo che la posizione di Roberto il Guiscardo, se dare o meno battaglia in campo aperto è incerta.





Condottiero Longobardo

Descrizione del Comitatus (uguale per tutti)


Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini, col tempo trasformatisi in loro nemici. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).


 


Promemoria (uguale per tutti)


La riunione è divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.


 


Obiettivi Segreti


Sei il rappresentante di una parte importante dei soldati longobardi, che durante la marcia di avvicinamento verso il sud, si sono aggregati all’esercito pontificio, le vostre milizie non sono particolarmente addestrate ma di certo fanno numero.


1) Si è favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo ? Fortissimi sono stati negli anni i tentativi di conquistare le terre del patrimonio di S. Pietro, prima i Longobardi, poi i Bizantini ed ora i Normanni, la Chiesa, finora ha tenuto a bada tali movimenti, ma ora vi è bisogno di prendere nuovamente posizione, per chiarire la questione definitivamente. Siete favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo.


2) Si è favorevoli ad una tregua ? La Chiesa sta attraversando momenti difficili, superando ostacoli non indifferenti, bisogna quindi procedere con il giusto equilibrio, il vostro parere su questo punto è neutrale, ascoltate e prendete una posizione, che a vostro giudizio risulti la migliore.


3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni ? I beni della Chiesa non vi appartengono, ma ritenete che un loro giusto ridimensionamento potrebbe portare alla fine della minaccia dei Normanni in Italia. Siete favorevoli alla concessione di territori ai Normanni.


4) Si è favorevoli ad una battaglia campale ? Siete stati pagati poco e male, una battaglia campale può rappresentare un grosso pericolo per voi, è per questo che siete sfavorevoli ad una battaglia campale.


Informazioni segrete. Sai per certo che Leone IX è incerto se dare battaglia o meno in campo aperto.





Umfredo d’Altavilla

Descrizione del Comitatus (uguale per tutti)


Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini, col tempo trasformatisi in loro nemici. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).


 


Promemoria (uguale per tutti)


La riunione è divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.


 


Obiettivi Segreti


Sei il rappresentante di una parte importante dei cavalieri normanni, della famiglia Hauteville (Altavilla) proveniente dalla Normandia, la tua posizione è equilibrata e si basa sull’economia di guerra, cioè sulla filosofia che premia i risultati piuttosto che i mezzi, con l’obiettivo principale di accentrare ricchezze e terre, pagando il prezzo più basso, in vite umane e denaro. Il vostro esercito è composto da appena 3.000 uomini, i cavalieri sono pochi e contati, ogni perdita può rappresentare nel futuro, una gravissima mancanza, il vostro scopo è ottenere ricchezze anche senza la guerra.


1) Si è favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo ? Fortissimi sono stati negli anni i tentativi di conquistare le terre del patrimonio della Chiesa, prima i Longobardi, poi i Bizantini ed ora tocca a voi Normanni, secondo la vostra teoria si può ottenere un periodo di pace, che incrementi i vostri giusti guadagni, in fondo è il denaro che vi ha spinto fin qui in Italia. Siete favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo.


2) Si è favorevoli ad una tregua ? La tua fazione è favorevole ad una tregua che rappresenti in pieno le vostre aspirazioni. Rimandare la battaglia potrebbe significare rintuzzare la posizione intransigente del nemico, ottenendo terre e ricchezze, senza bisogno di combattere e sprecando energie e uomini.


3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni ? La Chiesa sta attraversando momenti difficili, superando ostacoli non indifferenti, bisogna quindi procedere con il giusto equilibrio, il vostro parere su questo punto è neutrale, ascoltate e prendete una posizione, che a vostro giudizio risulti la migliore.


4) Si è favorevoli ad una battaglia campale ? La guerra è necessaria, ma puntare tutte le probabilità di successo su un unico scontro campale, è decisamente assurdo. Non è certo questione di coraggio, non è la paura che vi fa ragionare con calma e saggezza. Siete sfavorevoli ad una battaglia campale.


Informazioni segrete. Sai per certo che Riccardo d’Aversa è incerto se concedere la tregua oppure rigettarla.





Roberto il Guiscardo

Descrizione del Comitatus (uguale per tutti)


Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini, col tempo trasformatisi in loro nemici. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).


 


Promemoria (uguale per tutti)


La riunione è divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.


 


Obiettivi Segreti


Sei Roberto il Guiscardo, detto il Furbo, nato nel 1015, figlio di Tancredi d’Altavilla, capostipite della famiglia Hauteville (Altavilla), signori di Coutances in Normandia, venuto in Italia a far fortuna, hai la responsabilità di portare un esercito normanno alla conquista dell’Italia meridionale. Il tuo obiettivo principale è accrescere le tue terre, non cerchi la guerra a tutti i costi, ma sei aperto ad ogni idea che ti porti alla vittoria.


1) Si è favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo ? Fortissimi sono stati negli anni i tentativi di conquistare le terre del patrimonio di S. Pietro, prima i Longobardi, poi i Bizantini ed ora tocca a voi Normanni, è la ricchezza che vi interessa, non certo il modo come ottenerla. Siete favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo.


2) Si è favorevoli ad una tregua ? La tua fazione è sfavorevole ad una tregua che non rappresenta in pieno le vostre aspirazioni. Rimandare la battaglia potrebbe significare l’arrivo nel momento peggiore dei rinforzi bizantini, che potrebbero giungere da un momento all’altro, aumentando le fila dell’esercito nemico.


3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni ? Ottenere delle terre della Chiesa è l’unico metodo giusto per evitare un bagno di sangue. Siete favorevoli alla concessione di territori ai Normanni.


4) Si è favorevoli ad una battaglia campale ? La Chiesa sta attraversando momenti difficili, superando ostacoli non indifferenti, bisogna quindi procedere con il giusto equilibrio, il vostro parere su questo punto è neutrale, ascoltate e prendete una posizione, che a vostro giudizio risulti la migliore.


Informazioni segrete. Sai per certo che Leone IX è sfavorevole alla pace ed ad un accordo duraturo, mentre i Longobardi ed il tuo condottiero normanno Umfredo d’Altavilla sono favorevoli.





Riccardo di Aversa

Descrizione del Comitatus (uguale per tutti)


Nel tentativo di impossessarsi dei domini del duca di Calabria e di Puglia, morto assassinato nel 1052, il normanno Roberto il Guiscardo assediò Benevento che subito si appellò al papa Leone IX, assurto al soglio pontificio per l’intervento dell’imperatore Enrico III. L’abilità della cavalleria normanna e l’azione senza scrupoli dei suoi capi, incrementarono le fortune di un popolo, quello normanno, giunto nell’Italia meridionale come semplice esercito mercenario al soldo dei Bizantini, col tempo trasformatisi in loro nemici. Il Comitatus è l’adunanza dei principali rappresentanti delle fazioni che hanno interessi nel sud Italia, i cavalieri Normanni si presentano nel campo dei Pontifici per trattare le condizioni onde evitare una battaglia campale. I tre condottieri normanni, Roberto il Guiscardo, Umfredo d’Altavilla e Riccardo d’Aversa si incontrano con il Pontefice Leone IX ed i suoi due condottieri (mercenari svevi e longobardi).


 


Promemoria (uguale per tutti)


La riunione è divisa in Sedute Pubbliche ed Incontri Riservati. Durante le Sedute Pubbliche tutti devono essere presenti nella stessa stanza, tutti hanno diritto di parola. Se una di queste parti decide di non partecipare alla Seduta Pubblica, occorre un voto unanime degli altri per continuare, pena il fallimento della Seduta ed il suo riaggiornamento. Se due parti abbandonano il tavolo la Seduta è automaticamente aggiornata. Per il resto il Camerlengo ed il Maestro di Cerimonia sono arbitri assoluti: decidono chi può parlare e per quanto, pongono in votazione gli accordi e in generale dominano la situazione, facendo le funzioni di moderatori. Invece durante gli Incontri Riservati i giocatori interagiscono tra loro come meglio credono. Le Sedute Pubbliche possono essere interrotte per dar modo di avviare gli Incontri Riservati e poi riavviate, in questo caso si parlerà di riaggiornamento.


 


Obiettivi Segreti


Sei il rappresentante di una parte importante dei cavalieri normanni venuti in Italia in cerca di fama ed onore, oltre alla possibilità di ricco bottino. E’ la guerra il tuo mestiere, sono le battaglie campali la fine di ogni contesa, non c’è tregua o pace duratura, che possa risolvere i vostri problemi. I cavalieri mercenari svevi vi deridono, vi prendono in giro per la vostra bassa statura e per i vostri modi rozzi, c’è un solo mezzo per chiarire la questione, la spada. Se questo in apparenza non fosse possibile, sei pienamente disposto a batterti per le tue idee.


1) Si è favorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo ? Fortissimi sono stati negli anni i tentativi di conquistare le terre del patrimonio di S. Pietro, prima i Longobardi, poi i Bizantini ed ora tocca a voi Normanni, secondo il vostro modo pensare non è certo la pace a produrre fama e ricchezza a voi soldati di professione. Siete sfavorevoli ad una pace ed ad un accordo duraturo.


2) Si è favorevoli ad una tregua ? La Chiesa sta attraversando momenti difficili, superando ostacoli non indifferenti, bisogna quindi procedere con il giusto equilibrio, il vostro parere su questo punto è neutrale, ascoltate e prendete una posizione, che a vostro giudizio risulti la migliore.


3) Si è favorevoli a fare delle concessioni territoriali ai Normanni ? Voi avete fame di gloria, è la guerra il vostro unico modo di vivere, se vi saranno concessioni territoriali da parte del nemico, questo potrebbe convincere i capi normanni a non fare la guerra. Siete sfavorevoli alla concessione di territori ai Normanni.


4) Si è favorevoli ad una battaglia campale ? La tua fazione è favorevole ad una battaglia campale. La guerra è l’unico mezzo per convincere il nemico a concedere le sue ricchezze.


Informazioni segrete. Un esercito bizantino è pronto a dar manforte ai pontifici, le oscure manovre diplomatiche del nemico tacciono su questa minaccia, che potrebbe abbattersi contro di voi. Non è certo la pace quello che cercano i cavalieri mercenari svevi, sembra strano ma proprio loro potranno essere i vostri migliori alleati o perlomeno la chiave che vi permetterà di scardinare il partito della pace.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...