Il testamento del padrino

Gioco di comitato per 6 persone
di Luca di Giandomenico

INTRODUZIONE:
Chicago, 1928. nel lussuoso soggiorno dell’immensa magione della nota famiglia mafiosa Malone sei persone siedono intorno ad un massiccio tavolo di quercia, l’aria è pesante, le luci soffuse illuminano una triste notte, le volute di fumo dei sigari aleggiano nella stanza. Il notaio (impersonato dal Master), si accomoda al capo del tavolo, riordina le sue carte in una valigetta e scruta tutti i presenti. Si schiarisce la gola e inizia a parlare:
«Desidero innanzitutto porgere a tutti voi le mie condoglianze per la perdita del vostro amato capo famiglia, il compianto e rispettato don Sebastiano Malone. È terribile il fatto che sia stato assassinato proprio in casa sua, e proprio da qualcuno che gli era vicino… sappiamo della faida contro i sudamericani al soldo del boss Tony Montana, ma solo pagando un traditore tra i suoi amici questi infami sono riusciti ad eliminarlo! Bè, come ben sapete, ho qui con me il testamento che egli aveva firmato giusto una settimana fa, quasi che prevedesse che proprio stasera il suo triste destino avrebbe dovuto compiersi. Comunque, nella giornata di domani mi occuperò di tutte le pratiche burocratiche relative alla questione, e vi do appuntamento per domani, a quest’ora e in questo luogo per l’apertura ufficiale del testamento. Rinnovo la mia partecipazione al vostro dolore, e vi do la buonanotte».
Il notaio va via, gli astanti si guardano con circospezione, per un po’ regna il silenzio. Tutti capiscono che la notte che si apprestano a trascorrere non sarà una notte di tranquillo riposo.


IL GIOCO:

Dopo aver ricevuto i propri personaggi, al termine dell’introduzione, il gioco ha inizio. Il Master stabilisce un periodo di tempo, al termine del quale i giocatori interrompono ogni trattativa; a questo punto, ognuno ha diritto a commissionare un omicidio ai danni del personaggio di uno dei giocatori, e contemporaneamente può proteggersi dall’eventuale attacco che qualcun altro può portare nei suoi confronti. Per fare ciò, ogni giocatore scrive in segreto su un biglietto il nome del personaggio che intende assassinare, e il nome del personaggio dal quale vuole proteggersi. Automaticamente, il personaggio indicato nel biglietto come vittima dell’omicidio si considera morto, assassinato il giorno dopo da un killer ingaggiato da chi ha scritto quel biglietto, a meno che, però, la suddetta vittima non abbia indicato il personaggio mandante dell’omicidio come colui dal quale voleva proteggersi. Questo annulla all’istante l’omicidio, e la vittima è salva. È chiaro che se un personaggio riceve più di una “nomination” di omicidio, non ha possibilità di sopravvivere. Al termine di questa fase, il Master si cala nuovamente nei panni del notaio e legge il testamento, rivolgendosi, ovviamente, solo ai sopravvissuti.


Consigli
Per tutto il tempo di gioco, parlate con l’accento siciliano tipico dei film di gangster. Fate alleanze, è facile che la vostra vittima intuisca che volete ucciderla e quindi si proteggerà da voi. Incaricate qualcun altro di ucciderla al posto vostro, sicuramente avrete qualcosa da dargli in cambio. Siate infidi e senza scrupoli, fate una faccia amichevole e poi pugnalate alle spalle, ed aspettatevi che gli altri facciano altrettanto con voi.


I PERSONAGGI:


Sante Malone
Sei il figlio del boss Sebastiano Malone, assassinato stanotte, ed hai un fratello gemello di nome Dante. Sei il fratello più dotato fisicamente dei due, anche se non sei granché intelligente. Hai comunque abbastanza sale in zucca da capire che il tuo papà ha sicuramente diviso i suoi beni tra voi due in parti uguali, e che il tuo fratellino, più sveglio e più capace di te (anche se non lo ammetterai mai), di sicuro riuscirà ad accaparrarsi tutto con qualche manovra burocratica strana. C’è una sola cosa da fare: farlo fuori, e tenere per te tutta la torta, non solo metà! Come conferma della sicura riuscita del tuo piano c’è anche il fatto che la tua mammina (Candida Malone), divorziata da tuo padre sei mesi fa, è sicuramente fuori dai giochi; lei crede che le pratiche del divorzio non siano ancora state completate, ma in realtà non è così, e lei non lo sa. Pensa, infatti, di poter mettere le mani su una fetta del testamento, ma ormai non fa più parte della famiglia, gli unici in ballo siete tu e tuo fratello.
Jenny Love: la nuova ragazza di tuo padre dopo la il divorzio. Una ragazza un po’ svampita, ma simpatica.
Geoffry Bradley: il fedele maggiordomo, era sempre vicino al boss; non ti è mai piaciuto, non ti sei mai fidato di lui.
Luca Schiatta: è il killer preferito dal boss, la sua guardia del corpo. Siete abbastanza amici, potrebbe darti una mano.


Dante Malone
Sei il figlio del boss Sebastiano Malone, assassinato stanotte, ed hai un fratello gemello di nome Sante. Sei molto addolorato per la perdita del tuo caro padre, che amavi molto e al quale eri particolarmente vicino. Di sicuro, più di quanto non lo fosse quell’idiota di tuo fratello! Perché, parlando chiaro, Sante è un perfetto idiota, insensibile e geloso del rapporto fra te e tuo padre, che ti preferiva a lui; infatti, un giorno ti confidò che avrebbe probabilmente scritto sul testamento che solo chi vendicherà la sua morte, nel caso fosse assassinato, potrà ereditare il patrimonio dei Malone. E tu sei convinto che sia quell’ebete di tuo fratello l’assassino di tuo padre, così scemo da farsi comprare da Tony Montana per tradire la sua stessa famiglia. Uccidendolo, vendicherai tuo padre e contemporaneamente diventerai il nuovo padrino della famiglia Malone.
Candida Malone: è la tua cara mammina, ex moglie del boss. Se ti sei sbagliato e tuo padre non ha disposto come pensi tu nel testamento, sarà di sicuro lei ad ottenere l’eredità.
Jenny Love: una sciocca ragazza con cui se la spassava tuo padre, dopo il divorzio. Non l’hai mai potuta soffrire.
Geoffry Bradley: il maggiordomo del boss. Una brava persona, e un abile ficcanaso.
Luca Schiatta: la guardia del corpo di tuo padre, pensi che sia infido e disonesto, molto pericoloso.


Candida Malone
Sei l’ex moglie del boss che hanno assassinato stasera, don Sebastiano Malone. Per dirla tutta, non sei del tutto divorziata da lui; vi siete separati sei mesi fa, ma le pratiche del divorzio non sono ancora state completate, quindi per legge ti spetta l’eredità di quel maiale del tuo ex marito, o, per lo meno, una sostanziosa fetta. L’unico problema è che il boss era un porco, e tu l’hai lasciato perché se la faceva con una sgualdrinella da quattro soldi (Jenny Love), che si è messa con lui ufficialmente quando l’hai abbandonato. Durante l’ultima scenata, a quest’oca senza cervello è scappato detto che il boss ha scritto nel testamento che lascia tutto a lei; vendetta, eredità, antipatia nei suoi confronti… non ti servono altri motivi per farla fuori.
Sante Malone: uno dei tuoi figli avuti con il boss, questo è quello un po’ scemo. Ti adora.
Dante Malone: l’altro figlio, gemello del primo. Ha ripreso molto dal padre, non ti fidi di lui.
Geoffry Bradley: il caro maggiordomo di famiglia, credi che abbia una cotta per te.
Luca Schiatta: la guardia del corpo del boss, così virile e macho, ti attrae moltissimo. Peccato sia freddo e scostante, e un po’ enigmatico.


Jenny Love
Sei la ragazza del boss che hanno assassinato stasera, o meglio, che hai assassinato stasera. In effetti, hai un talento naturale per sedurre gli uomini e per spillargli i soldi, e questo potrebbe essere il colpo della tua vita. Dopo aver messo a credere al boss Sebastiano Malone di amarlo alla follia, lo hai convinto a firmare il testamento a tuo favore e poi lo hai fatto fuori. Un piano perfetto, visto che da tempo è in atto la faida contro la famiglia di Tony Montana, i sudamericani, e tutti pensano ad un traditore che si è venduto ai Montana, nessuno sospetterà mai di te. L’unico problema è che quel ficcanaso di Geoffry, il maggiordomo del boss, è piombato nella stanza da letto proprio appena hai commesso il delitto! Gli hai detto di non essere stata tu, di averlo trovato così, lui ha fatto finta di crederci, forse per paura, forse ci ha creduto davvero. Per precauzione, è meglio farlo fuori in ogni caso.
Sante Malone: il figlio scemo del boss, sapresti rigirartelo con facilità.
Dante Malone: il gemello di Sante, non male. Potresti dedicarti a lui come al padre, una volta terminata questa faccenda.
Candida Malone: ex-moglie del boss, ti odia a morte. Più volte ti ha fatto perdere le staffe, e temi rappresaglie da parte sua.
Luca Schiatta: la guardia del corpo del boss, non ti ha mai convinto del tutto, troppo enigmatico.


Geoffry Bradley
Sei il fedele maggiordomo del boss assassinato stasera. Eri molto attaccato al tuo datore di lavoro, e probabilmente sei l’unico davvero addolorato per la sua morte. Sai che tutti i parenti del boss sono vipere, viscidi approfittatori privi di sentimenti. Quando sei entrato nella stanza da letto del boss per portargli la sua tisana, l’hai trovato morto, ed è stato terribile. La sua nuova fiamma Jenny era lì, ha subito cominciato a giustificarsi, ma lo sai benissimo che non è stata lei, poverina così ingenua non aveva nessun motivo per farlo. Tu sai benissimo chi è stato: la sua fedele guardia del corpo, Luca. Una volta, infatti, eri uscito a buttare la spazzatura, e l’hai scoperto a confabulare con un sudamericano, di sicuro un uomo di Tony Montana (l’acerrimo nemico dei Malone); non ti hanno notato, e tu hai sentito chi Luca veniva ingaggiato dai Montana per far fuori il boss. Naturalmente, non è il caso di far notare a Luca quello che sai, in fondo è un killer pericoloso, però anche tu hai imparato qualcosa dopo tanti anni al servizio del più grande boss mafioso, e sai come far fuori lo sporco traditore.
Sante Malone: uno dei due gemelli figli del boss. Questo è ingenuo, ma un bravo ragazzo.
Dante Malone: l’altro gemello, perfido, probabilmente vorrà fregare l’eredità al fratello.
Candida Malone: l’ex-moglie del boss. Una bellissima donne, secondo te, ma una professionista nel rompere le scatole.


Luca Schiatta
Sei un eccezionale killer e la fedele guardia del corpo del boss assassinato stasera. Anzi, in verità non troppo fedele… infatti, una settimana fa hai preso accordi con il boss sudamericano Tony Montana, che ti ha pagato profumatamente e ti ha promesso protezione in cambio di un tuo piccolo tradimento. Ti ha chiesto di assassinare il boss, tu hai accettato, e stasera ti sei appostato nella sua stanza per ammazzarlo. Solo che, improvvisamente, la sua ragazza Jenny ha fatto fuori il tuo bersaglio un attimo prima che lo facessi tu. Poi è entrato il maggiordomo nella stanza, urla, confusione, e tu te la sei data a gambe. Pensavi di aver avuto fortuna, in realtà la situazione si è complicata. Hai parlato con il tuo contatto dei sudamericani, e ti hanno detto che ora devi far fuori la sua ex moglie Candida, con la quale hanno ancora un conto in sospeso. Bè, hai sempre fatto il tuo lavoro al meglio, e lo farai anche stavolta.
Sante Malone: uno dei due gemelli figli del boss. Lo consideri un po’ scemo, e lui è convinto che siete amiconi. A te va bene così, è un bravo ragazzo in fondo.
Dante Malone: l’altro gemello, perfido, pensi possa sospettare qualcosa sul tuo conto.
Candida Malone: non ti fidi di lei, ti sta addosso e cerca di rimorchiarti, ma di sicuro ha qualche secondo fine.


Il testamento

Io sottoscritto, Sebastiano Carmelo Calogero Malone, lascio in eredità tutto il mio patrimonio alla mia amata Jenny Love. Postilla: nel caso in cui io dovessi essere assassinato, la mia eredità verrà assegnata a colui che vendicherà la mia morte, uccidendo il mio assassino. Durante il periodo di tempo necessario ad accertare l’identità dell’assassino e ad eliminarlo, la mia amata Jenny amministrerà il patrimonio.
In fede,
Sebastiano Carmelo Calogero Malone


I FINALI DEL GIOCO:


Dopo la lettura del testamento, gli uomini del boss iniziano le investigazioni sull’omicidio, e dopo poche settimane scoprono tutta la verità.

  1. Se Jenny sopravvive, ha tutto il tempo per arraffare più contante possibile e fuggire con il malloppo in qualche isola nel pacifico, dove se la spasserà per il resto della sua vita.
  2. Se viene uccisa Jenny, chi compie materialmente il delitto diventa il nuovo padrino, chiunque sia stato il mandante.
  3. Se Luca sopravvive, a meno che non sia stata uccisa Candida, verrà punito dalla famiglia Malone con un bel paio di scarpe di cemento. Se invece è riuscito a far fuori Candida, ottiene l’appoggio dei sudamericani di Montana, che lo proteggono, e che diventano i nuovi signori del crimine di Chicago.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...